> ESTATE ALLA LANTERNA 2019

940x215_BANNER_lanterna-ESTATE
Il complesso monumentale della Lanterna di Genova, parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni insieme a Galata Museo del Mare, Commenda di Prè e Museo Navale di Pegli, è animato da un ricco programma di eventi, organizzati per la sua massima valorizzazione da Associazione Amici della Lanterna e Fondazione Labò.


APERTURE STRAORDINARIE
[con lo stesso orario e in aggiunta alle aperture ordinarie di sabato e domenica, dalle ore 14.30 alle 18.30 – ultimo ingresso ore 18.00]
GIUGNO – lunedì 24 (S. Giovanni)
AGOSTO – giovedì 15 (Ferragosto) e venerdì 16


27-28-29-30 giugno
LUCI SUL FORTE – Il giro del mondo in 80 lanterne
Compagnia La Pozzanghera
Testo e Regia: Lidia Giannuzzi
Prendendo come spunto il famoso romanzo di J. Verne, uno spettacolo per grandi e piccoli, che porterà il pubblico a viaggiare per terra, ma soprattutto per mare, da faro in faro, contro il tempo per vincere una improbabile scommessa. Tra musica, prosa, risate e lacrimucce uno spettacolo sul senso del viaggio, della scoperta, sulla capacità di stupirsi e di andare ovunque con la fantasia senza muoversi da Genova.


4-5-6-7 luglio
LUCI SUL FORTE – Lanternammare
Compagnia Gli amici di Jacky
Regia: P. Pignero
Una navigazione attraverso i popoli e gli abitanti del Pianete Azzurro, raccontata con il linguaggio universale dei Cartoni Animati, delle Favole e delle Leggende.
Si parlerà di mare, luci, tramonti, pescatori e marine: la nostra Lanterna quest’anno parlerà, canterà e ballerà in napoletano!


13 luglio
LUCI SUL FORTE – Sei Donne. Voci tra terra e mare
di Luciana Guido
Allestimento e Regia: Marcella Cortese
coadiuvata da Daniela Paola Rossi, Paola Schiaffino e Maura Zanardi
Musiche originali dal vivo: Flavio Bertuccio
Interpreti: Marcella Cortese, Daniela Guarrera, Daniela Paola Rossi, Paola Schiaffino, Maura Zanardi.
Sei brevi monologhi per sei attrici che danno voce e corpo ad altrettanti personaggi femminili profondamente diversi, che appartengono a contesti a volte antitetici. Sei esistenze che ondeggiano in dimensioni spazio-temporali, culturali ed antropologiche dove mito e realtà si fondono e si confondono. Sei destini che in comune hanno il mare, che di volta in volta consola, atterrisce, salva, separa.


17-18 luglio
LUCI SUL FORTE – Courage e i suoi figli, di B. Brecht
Regia: Simonetta Guarino
Spettacolo teatrale itinerante ideato e diretto da Simonetta Guarino, presentato dalla compagnia “7a7mbre” e Il circolo “Chapeau Famagosta”.
Una rappresentazione immaginaria ed onirica del capolavoro brechtiano nel quale sono i morti stessi a raccontare la guerra in cui sono scomparsi, un corteo di guitti fantasma al seguito per l’eternità del carro della grande antieroina, Madre Courage, pronta a rappresentare la sua storia di fronte ai vivi di ogni epoca. Uno spettacolo intenso contro l’orrore e la seduzione di ogni guerra.
COME PARTECIPARE:
Inizio spettacoli: ore 21.00
Apertura biglietteria: ore 20 dei giorni di spettacolo
Ingresso: intero € 12; ridotto € 10; fino a 6 anni gratuito
Parcheggio Gratuito Convenzionato: presso Terminal Traghetti
Punto ristoro: apertura ore 20
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Cell. 338 3223548
www.lucisullalanterna.it


ZONES PORTUAIRES – Lanterna
martedì 25 e domenica 30 giugno
Festival internazionale delle città di porto: visite, navigazioni, spettacoli, esposizioni, talks fra Città e Porto


martedì 25 giugno, ore 15.00
IN CIMA ALLA LANTERNA – Visita all’ultima terrazza del Faro
In collaborazione con: Amici della Lanterna e MariFari
Quanto è potente la lampadina che guida i marinai perduti nella notte? Come funziona il sistema di lenti di Fresnel? Fino a dove si allunga lo sguardo dall’ultima terrazza della Lanterna? La visita in compagnia del guardiano del faro permetterà di scoprire i segreti più reconditi del simbolo di Genova.


martedì 25 e domenica 30 giugno, ore 17.00
LA CENTRALE ENEL da Luce a Energia per la Città – Talk & visita
In collaborazione con: Associazione Amici della Lanterna, Fondazione Mario e Giorgio Labò
La Centrale termoelettrica del Porto fu costruita nel 1929, sotto la Lanterna, per favorire lo sviluppo delle attività industriali e portuali della ‘Grande Genova’. L’impianto, perfettamente funzionante fino al 2016, si è conservato nel tempo pressoché inalterato ed è stato recentemente vincolato dalla Soprintendenza su richiesta dell’Università, dell’Aipai e Italia Nostra, sia nella parte architettonica che in quella impiantistica. Per la Centrale si apre quindi adesso una nuova fase, alla ricerca di un destino. La sua localizzazione, attualmente all’interno dell’area operativa portuale, è di difficile accessibilità. L’incontro per conoscerne la storia e indagare la possibilità di una sua valorizzazione, insieme con la Lanterna, faro e simbolo della città.
Intervengono: Sara De Maestri, AIPAI UniGE, Roberto Leone Soprintendenza BBCC, Giacomo Fui, DICCA UniGE, Andrea Marenco, AR&P Architecture, Comune di Genova
COME PARTECIPARE:
Ingresso libero fino a esaurimento posti
INFO E PRENOTAZIONI:
Su prenotazione
www.zonesportuaires-genova.net; info@zonesportuaires-genova.net


venerdì 19 luglio ore 21.30
FESTIVAL GEZMATAZ – KyoShinDo – La via del Taiko
Il tema della XVI edizione di Gezmataz sono “le percussioni” in quanto appartenenti a tutte le culture del mondo e rappresentanti tuttora la base del linguaggio e dell’espressività musicale tra le popolazioni. L’anteprima del festival di quest’anno vedrà sul palco l’esibizione del gruppo KyoShinDo, impegnato dal 2004 a far conoscere in Italia il Taiko, il tamburo tradizionale giapponese, attraverso spettacoli e corsi regolari.
I tamburi giapponesi sono per tradizione strumenti usati nella musica popolare e religiosa. Per Taiko si intende anche il genere musicale cui esso dà vita e la forma di spettacolo ad esso legata. Le attività principali a cui si dedicano sono occasione di ricerca e miglioramento: la creazione artigianale dei propri tamburi secondo metodi tradizionali, la cura dell’ambiente in cui si vive e si pratica, la preparazione e l’allestimento di spettacoli di Taiko, l’insegnamento della Via del Taiko come pratica di conoscenza di sé e di armonizzazione con l’Altro. Lo studio del Taiko è per il KyoShinDo disciplina quotidiana, adesione alla tradizione e slancio verso l’innovazione.
COME PARTECIPARE:
Ingresso: € 10; fino a 12 anni gratuito
INFO E PRENOTAZIONI:
Cell. 331 3141000
www.gezmataz.org


20 luglio dalle ore 20.00, inizio primo spettacolo ore 21.00
I misteri della Lanterna e del mare
a cura della Fondazione Amon, regia di M. Pepe
Storie di spiriti erranti che solcano i mari o di avvenenti Streghe che imperterrite cercano di sedurre ingenui marinai.
Dalla bocca dei protagonisti, verremo a conoscenza degli incantesimi segreti, pronunciati dai marinai per salvare le imbarcazioni dalle tremende tempeste e i dettagli della storia della Sirena Segesta innamorata del suo bel tritone il giovane Tigullio. E ancora si potranno ascoltare le liriche dei cantastorie del tempo che fu, che ci narreranno la storia di Pacciugo e Pacciuga.
COME PARTECIPARE:
Partenze: ore 21 – 21,15 – 21,30 – 21,45
Ingresso: intero € 12; tra 8 e 12 anni € 10; fino a 8 anni gratuito
INFO E PRENOTAZIONI:
Su prenotazione: scrivendo una mail a fondazioneamon@live.it


26 luglio ore 21.00
La Lanterna e la Lampara
Ensemble Friotto e Bandautore
Un viaggio d’acqua, le canzoni salmastre, le vele ammainate a largo e una deriva miracolosa. Un viaggio per il viaggio, con la scusa di una meta, quasi un’Odissea.
Ecco allora che saranno riattraversati lo stesso mare e le stesse rive dei Concerti sull’Acqua, veri e propri spettacoli galleggianti che, da anni, l’ensemble Friotto e Bandautore realizza a bordo di una zattera.


10 agosto ore 21.00
La costellazione delle sirene – storie di sirene sotto le stelle
Idea di Sophie Lamour, in collaborazione con Mermaid Project, con la partecipazione di Marco PepeOgni anno, nella notte di San Lorenzo, per incanto, il cielo si unisce al mare, e le stelle danzano con gioia fino a tuffarsi nel blu… diventando così la costellazione delle sirene.
Ed è così che solo per una notte tutto diventa possibile e le sirene possono rivelarsi allo sguardo umano. Dalla Lanterna, simbolo della Superba, nasce uno spettacolo teatrale in cui si fondono racconti leggendari di sirene del Mediterraneo, alle danze rituali antiche di ispirazione etrusca… Fino alla magia e alle superstizioni dei marinai.


7 settembre ore 21.00
Lanterna d’oro
8° Concorso Canoro Nazionale di Voci Nuove per Bambini e Ragazzi dai 5 ai 15 anni
A cura di Maia Group, Teleliguria, Italia Contest, aps L’Alveare, hive Records in collaborazione con Liguria Music Commission, Maia Records, Studio Maia e FIM – Fiera internazionale della musica. La Lanterna D’oro è un festival incentrato sulla musica popolare italiana. Il festival è nato come rampa di lancio per i giovani cantanti italiani senza contratto discografico: negli anni, ha moltiplicato il numero di iscritti e, a partire dalla terza edizione, è diventato anche un programma televisivo trasmesso da Teleliguria e registrato a Genova in location differenti.
A partire dal 2017, La Lanterna D’oro, è diventato un Concorso Canoro di Voci Nuove riservato esclusivamente a Bambini e Ragazzi dai 5 ai 15 anni.
PER INFORMAZIONI, MODALITÀ ISCRIZIONE E PREMI:
Regolamento: www.italiacontest.it/la-lanterna-d-oro
Ingresso per assistere alla Serata: € 5.00


5 settembre
YOGA SOLIDALE
Benessere e solidarietà