> ESTATE alla LANTERNA

940x215_BANNER_lanterna-ESTATE

La Fondazione Labò con i Giovani Urbanisti e gli Amici della Lanterna, in collaborazione con l’organizzazione Luci sul Forte, il teatro Lunaria, con il patrocinio dell’associazione Il Mondo dei Fari e della US Lighthouse Society propone un’estate di attività di valorizzazione e di riscoperta del sito nell’ambito del progetto di sensibilizzazione alla relazione città-porto intrapreso a partire da luglio 2014 con l’assunzione della gestione a titolo di volontariato del complesso monumentale.

 

La Stagione Estiva 2017 alla Lanterna di Genova è organizzata con il supporto e l’assistenza dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Genova.

 

Ecco, nel dettaglio, il programma della stagione estiva 2017:

SPETTACOLO

29 giugno – 17 luglio

Luci Sul Forte

Per l’edizione 2017 la storica rassegna, presenta tre spettacoli teatrali itineranti e si chiude con una serata all’insegna del folklore e del divertimento.

 

dal 29 giugno al 2 luglio, ore 21

Che Oz di Mago 

compagnia La Pozzanghera regia di Lidia Giannuzzi:

Il Mago di Oz sbarca alla Lanterna, per l’occasione fattasi di smeraldo, per far cogliere a bambini e adulti aspetti diversi della ricerca della felicità e di sé stessi. Ad accompagnarli,i personaggi che hanno reso famosa la storia: Dorothy, l’uomo di latta, lo spaventapasseri, il leone vigliacco, il mago di Oz, le streghe buone e quelle cattive. Chi, fra questi, alla fine del percorso riuscirà a realizzare il suo sogno? Chi tornerà a casa con un cuore, un cervello?

 

dal 6 al 9 luglio, ore 21

La lanterna di Diogene

compagnia Gli Amici di Jachy regia di Paolo Pignero

Tramanda la storia che il filosofo Diogene di Sinope uscì una volta in pieno giorno con una lanterna in mano. A chi gli domandava ragione del suo bizzarro comportamento egli rispose con la celebre frase: “Cerco l’uomo”. Egli intendeva l’uomo vero, quello che vive la sua più autentica natura, senza limiti o condizionamenti. E proprio un inno all’uomo vuole essere il lavoro che gli Amici di Jachy presentano in questo spettacolo e che esalta ciò che distingue l’essere umano da tutte le altre specie viventi: il desiderio di allargare i propri confini territoriali, fisici o intellettuali. Nel ripercorrere alcune tappe del cammino verso la conoscenza il pubblico sarà accompagnato in esplorazioni e scoperte, nei successi e nelle sconfitte che hanno scandito il meraviglioso progredire del genere umano.

 

dal 13 al 16 luglio, ore 21

La banda delle bandane

compagnia TimeOut-Non solo Teatro regia di Fabio Fiori

La compagnia “TimeOut-Non solo Teatro”, vi intretterrà con uno spettacolo itinerante dinamico e originale, ricco di situazioni bizzarre, misteri, personaggi strani e coreografie travolgenti per intrattenere e divertire tutti nella splendida cornice del Parco della Lanterna di Genova!

 

Lunedì 17 luglio, ore 21

La notte della Taranta

a cura dei Kalimba

I Kalimba si esibiranno ne “La notte della Taranta”, esprimendosi nel loro gioioso e antico folklore!

 

Info orari su www.lucisulforte.it

 

Venerdì 21 luglio, ore 21

I fantasmi della Lanterna e del mare

Dopo il Successo dei ghost tour cittadini la Lanterna simbolo di Genova ci racconterà storie intriganti e misteriose: storie di spiriti erranti che solcano i mari, di avvenenti sirene che imperterrite cercano di sedurre ingenui marinai, del fantasma del pescatore, che in vita fu uno dei pochi sopravvissuti all’utopistica crociata dei bambini, o del costruttore della Lanterna, che baratta la sua anima con il diavolo per garantire alla costruzione stabilità eterna. Gian Luigi Fieschi riemerge dalle acque del mare nel quale trovò la morte per commentare ironicamente che la discendenza del suo acerrimo nemico continua a governare la Superba. Dalla bocca dei protagonisti il pubblico verrà a conoscenza degli incantesimi segreti pronunciati dalle streghe per salvare l’imbarcazione da una tremenda tempesta quando furono deportate a Genova, via mare, da quel di Triora. Conoscerà i dettagli della storia di Pacciugo e Pacciuga, le cui effigie sono custodite presso il Santuario della Madonna di Coronata.

 

Daranno vita ai fantasmi della Lanterna: compagnia Teatrale La Pinguicola, associazione culturale Ianua Temporis, Il Laboratorio delle Sirene con Peo Cerca Vento, compagnia dei Viandanti, compagnia teatrale L’Amour Burlesque, compagnia teatrale La Conchiglia, circolo culturale Fondazione Amon, Explora Genova, Gruppo storico I Gatteschi, Nuovo gruppo folcloristico Città di Genova, D&E Animation.

 

Martedì 4 luglio ore 19, 20 e 21

La regina disadorna – seconda parte

 “La Regina Disadorna” dai caruggi alla Lanterna: la nuova edizione del percorso spettacolare di Lunaria porta il romanzo di Maggiani nel cuore del Porto 

Dopo aver visto al lavoro Gigi o strassê nella sua bottega della Maddalena e avere ammirato l’Ecce Homo di Antonello da Messina custodito a Palazzo Spinola di Pellicceria, dove la Combattuta ci ha raccontato dei suoi traffici e della sua vendetta, (il percorso della prima parte è previsto con partenza da San Matteo il pomeriggio di sabato 1 LUGLIO), altre suggestive pagine de “La Regina Disadorna” rivivono  nella nuova edizione del percorso spettacolare con cui Lunaria Teatro è pronta a riportare in scena il romanzo di Maurizio Maggiani, spostandosi dai vicoli del centro storico alle calate del Porto.

L’appuntamento è martedì 4 LUGLIO  all’ingresso del parcheggio Coop del Terminal Traghetti, da dove alle 19, 20 e 21 partiranno  le tre sessioni su cui si articola l’ormai collaudata forma di spettacolo itinerante concepita da Daniela Ardini e interpretata dagli attori Carola StagnaroPaolo Drago,Francesco Patané e dai partecipanti al laboratorio teatrale coordinato da Anna Nicora.

“La Regina Disadorna – Parte Seconda” inizia dall’incontro con il caddraio dell’Estrella, il Giaguaro, impersonato da Paolo Drago. Ci si sposta poi alla Sala Luigi Rum per la storia dell’Elefante Selim raccontata dagli attori del laboratorio, accompagnati dalla fisarmonica di Francesco Susco. Infine, il ritorno della Combattuta alias Carola Stagnaro, questa volta al Parco della Lanterna, insieme a Ursus il frisone e a Giacomo, il figlio di Sascia e Paride impersonato da Francesco Patané.

Il percorso spettacolare La regina disadorna – Parte Seconda è reso possibile dalla collaborazione con Circolo Luigi Rum, Parco della Lanterna e Fondazione Labò. Si ringraziano inoltre il Comune di Genova, il Municipio I Centro-Est e l’Associazione Guide Turistiche della Liguria.

IL ROMANZO. “La regina disadorna” è una grande favola storica che ha per sfondo i vicoli della Maddalena e lo scenario operaio del porto di Genova, apocalisse di uomini e macchine, linghe e dialetti, opere e merci.

INFORMAZIONI. La prenotazione è obbligatoria, possono partecipare, infatti, fino ad un massimo di 40 persone a turno: per iscriversi è necessario telefonare allo 010/2477045 o scrivere a info@lunariateatro.it. Il biglietto costa 12 euro (10 euro il ridotto riservato agli under 18) e comprende l’accesso al Parco della Lanterna e la visita guidata a cura delle guide di Genova Insieme. In caso di maltempo contattare gli organizzatori. Si consigliano scarpe comode!

Info e prenotazione su www.lunariateatro.it

 

FESTIVAL

dal 21 al 24 settembre

Zones Portuaires Genova

Il primo festival del porto in Italia, è un’occasione di incontro e di scambio tra lo spazio urbano e quello al di là delle cinte doganali. Il festival intende contribuire a ritessere un legame fra la città e il porto e a proporre un momento di riflessione, di incontro e di conoscenza fra due mondi spesso sconosciuti l’uno all’altro. Le iniziative hanno luogo quindi per la maggior parte nell’area interstiziale che al tempo stesso divide e tiene insieme la città e il porto: navigazioni, visite ad aree normalmente inaccessibili al pubblico, fotografia, spettacolo, arte e musica condensate in quattro giorni di programmazione eccezionale.

Programma su www.zonesportuaires-genova.net

 

MOSTRE

dal 28 maggio all’11 giugno

 Genova Buenos Aires. Solo andata

di Massimo Minella

in occasione della visita di Papa Francesco a Genova la mostra, già ospitata al complesso monumentale nel corso della primavera, sarà riportata dall’Ilva alla Lanterna

 

dal 30 giugno al 30 luglio

Bagliori

a cura di Divulgarti

La luce quale vera essenza della vita: gli artisti in esposizione esaltano attraverso le loro creazioni la luce in tutte le sue sfumature: divina, armoniosa, reale, fonte di energia oppure offuscata. Le opere selezionate dal curatore e giornalista Francesca Bellola, con la direzione artistica di Loredana Trestin, lasciano ampio spazio alla creatività di ogni singolo autore. Il bagliore è rappresentato nei più svariati linguaggi espressivi, non necessariamente legato al mare o al cielo così come il faro è interpretato, in senso metaforico, come ancora di salvezza.

 

dal 5 agosto al 17 settembre

Luce nella Luce

I fotografi del gruppo fotografico DLF – Genova espongono la loro personale riscrittura luminosa della Lanterna, attraverso una suggestiva rappresentazione per immagini della sua silhouette, riscoprendola da diverse angolazioni. Sguardi inediti sullo storico faro genovese getteranno nuova luce su questo monumento, simbolo per antonomasia della città.